Articles

Case Studies

 

Reclutamento

 

 

Analisi

 

 

Sviluppo

 

 

Risultati

 

Market Research sulla Malattia di Pompe, malattia genetica rara, nota anche Glicogenesi di Tipo II
Tempo richiesto per i risultati: 2 mesi.
Tempo effettivo di consegna: 7 settimane.
Finalità: conoscere la sintomatologia fisica e la risposta psicologica pre e post terapia sperimentale per la cronicizzazione della malattia. Tali informazioni sono ritenute fondamentali perché alla base dello studio di nuove terapie, trattandosi di una malattia rara, pertanto diagnosticata ad un ridotto numero di pazienti e per la quale si ha a disposizione un numero limitato di dati.
Intervistati 22 medici di diversi Paesi del mondo: Stati Uniti, Germania, Francia, Spagna, Gran Bretagna, Italia, Russia. Metologia: interviste CATI.
Intervistati 45 pazienti di diversi Paesi del mondo: Stati Uniti, Germania, Francia, Spagna, Gran Bretagna, Italia, Russia.
Metodologia: interviste CAWI e, interviste CATI entrambi a tutti i 45 soggetti.
I classici metodi di ricerca quantitativa utilizzati sono stati impostati per ottenere un quadro completo delle reazioni alla terapia sperimentale cui sono stati sottoposti i pazienti.
In particolare sono state elaborate domande specifiche, tramite CATI, per i medici coinvolti, volte a stabilire la risposta fisica oggettiva nel paziente.
Per i pazienti invece sono stati elaborati 2 step: il primo tramite domande con metodo CAWI principalmente volte ad ottenere risposte e reazioni fisiche; il secondo tramite domande con metodo CATI per verificare lo stato psicologico e l’influenza di questo sulla terapia.
Dalla raccolta dati sono stati elaborati 4 report finali, 1 relativo ai medici e 3 relativi ai 45 pazienti suddivisi in tre gruppi per fascia di età:
9-19 anni;
20-30 anni;
oltre 30 anni.
I report sono poi stati tradotti in inglese.

I risultati ottenuti sono stati molto soddisfacenti ed hanno aperto la strada ad una serie di altri studi simili sempre relativi alla stessa malattia condotti negli anni successivi.

 

Market Research sul trattamento dell'artrite psoriasica (APs) con farmaci biologici
Tempo richiesto per i risultati: 5 settimane
Tempo effettivo di consegna: 1 mese
Finalità: apprendere la sintomatologia fisica e la risposta psicologica, pre e post terapia sperimentale, dei pazienti affetti da APs. La ricerca ha puntato anche alla comprensione delle vie di trattamento e le opzioni di trattamento tipiche. Importanti sono stati pure l'identificazione degli obiettivi del trattamento dell'APs e la soddisfazione attuale nel raggiungerli. L'intenzione è stata, allo stesso tempo, quella di focalizzare il modo in cui medici inquadrano i pazienti con APs, come costoro sono classificati e segmentati e l'impatto di questa segmentazione sulle decisioni inerenti i tipi di trattamento da attuare. Infine, si è deciso di effettuare un'analisi approfondita dei bisogni insoddisfatti, dei driver e delle barriere presenti all'inizio del trattamento biologico.
Metodologia: si è stabilito di avvalersi dei metodi della ricerca qualitativa, in modo da puntare sull’interazione fra ricercatore e soggetto in una prospettiva di ricerca-azione. In primo luogo sono stati reclutati 8 rispondenti, in questo caso reumatologi. Costoro, in un primo momento, hanno inviato i file audio di 8 registrazioni realizzati dopo aver visitato pazienti affetti da APs. 4 di questi dovevano avere appena scelto di iniziare una terapia con farmaci biologici, mentre bisognava che gli altri 4 pazienti avessero subito deciso di non intraprendere una simile terapia.
Successivamente si è passati a tecniche IDI (face to face) in central location della durata di 60’. Da notare il fatto che prima delle varie interviste, i medici si siano adoperati nella compilazione di 2 casi pazienti ciascuno, così da impiegarli come esempi durante proprio il momento dell’intervista.
Tutto il materiale raccolto è stato, quindi, tradotto dall'inglese, mentre i file delle visite e delle interviste sono state adeguatamente trascritte.
Passaggio conclusivo, l'elaborazione di un report in inglese.

Questo lavoro, che è risultato molto soddisfacente e completo nei vari aspetti esaminati, ha riguardato, ed è opportuno precisarlo, soltanto la parte del progetto relativa all'Italia e non si hanno, perciò, riscontri su quali altri Paesi sia stato condotto.

 

Market Research sulle "batterie"
Tempo richiesto per i risultati: 4 mesi
Tempo effettivo di consegna: 15 settimane
Finalità: si è deciso di puntare, innanzitutto, sulla valutazione del posizionamento del brand e dei suoi prodotti rispetto ai competitors. La scelta della strategia di posizionamento da adottare è stata presa tenendo conto delle caratteristiche dei consumatori, della fase del ciclo di vita del prodotto e del panorama competitivo.
L'obiettivo finale è quello di poter competere validamente con la concorrenza globale e locale ed il reale impatto dei nuovi messaggi pubblicitari attualmente in esame.
Questo lavoro preliminare ha una sua importanza ben specifica, in quanto permette di poter poi verificare che il diario e i questionari siano stati strutturati in modo adeguato per la fase successiva, che ha visto coinvolti un centinaio di rispondenti.
Metodologia: interviste IDI e TDI a tutti i rispondenti. Le tecniche specifiche della ricerca qualitativa sono state impiegate in modo tale da ottenere quante più possibili informazioni in merito. Il tutto è, quindi, finalizzato alla realizzazione di un valido ed efficace Product Test, metodo di valutazione dell'apprezzamento di un prodotto.
Nel dettaglio, sono stati contattati 8 rispondenti appartenenti ad una fascia d'età compresa tra i 24 e 54 anni, che devono aver acquistato batterie negli ultimi 6 mesi ed essere, allo stesso tempo, i maggiori acquirenti all'interno del proprio nucleo familiare. Inoltre, occorre che impieghino dispositivi che necessitano l'uso di batterie e devono in ogni caso risultare propensi nel voler acquistare il prodotto oggetto di questa ricerca.
Ogni rispondente ha ricevuto un set contenete tutti i tipi di prodotti disponibili, in modo tale da poterli impiegare per 12 settimane. Nel corso di questo periodo, ognuno ha compilato l'apposito diario che è stato precedentemente consegnato.
Allo scadere delle prime 2 settimane di utilizzo delle batterie, il rispondente è stato impegnato, oltre dalla compilazione del diario, pure nella risposta ad un breve questionario. Infine, si è passati alle interviste direttamente a casa dei rispondenti, avvalendosi di tecniche tipiche delle ricerche quantitative, quali PAPI e CAPI.
Si è deciso di realizzare un top line report, adeguatamente tradotto in inglese, così da aiutare il cliente nell'identificazione degli eventuali punti poco chiari, o comunque da migliorare, nella struttura del progetto, nelle istruzioni, nel diario, nei questionari e nei messaggi pubblicitari.

I risultati si sono rivelati del tutto esaurienti ed in linea, dunque, con gli obiettivi preposti, ma c'è da dire che tale lavoro ha fatto parte unicamente del progetto relativo all'Italia e non si hanno, perciò, dati riguardanti simili ricerche in altri Paesi.

Accesso al Sito

Novità

News 3

News 3

In allestimento

News 2

News 2

In allestimento

Novità 1

Novità 1

In allestimento

News 1

News 1

In allestimento